Prendere decisioni sull'IT più informate

Il modello di maturità dell'infrastruttura convergente HP (o CI-MM, HP Converged Infrastructure Maturity Model) aiuta a valutare lo stato corrente e desiderato del data center. Il modello CI-MM utilizza una serie di misurazioni basate sulla ricerca e sulle best practice di settore, che consentono di allineare gli obiettivi di business e quelli dell'IT. Dopo aver adottato il modello CI-MM, si ottiene una strategia di alto livello e orientata all'azione che consente di raggiungere gli obiettivi del data center attuali e futuri.

Come funziona

Il modello HP CI-MM comprende la raccolta e l'esame dei dati e l'analisi delle informazioni specifiche dell'ambiente dell'utente. A questa fase segue un workshop dedicato ai risultati e alle priorità dell'organizzazione IT analizzata. Da questo punto in poi, gli esperti HP sviluppano e forniscono una serie pragmatica e orientata all'azione di consigli specifici per il cliente e una strategia di alto livello suggerita.

I consigli comprendono approcci o tipi di progetti diversi che è possibile adottare per far progredire l'organizzazione. È quindi possibile definire delle operazioni e dei tipi di progetto strategici e misurabili basati su misurazioni quantitative, standard di benchmark e best practice. Con una strategia personalizzata sulle proprie priorità e sul proprio ambiente, il cliente può prendere decisioni più precise, pertinenti e comprovate e, in ultima analisi, riesce a comprendere meglio in che modo le azioni che intraprende contribuiscono a realizzare i propri obiettivi tecnologici.

Prima si dà inizio a questo processo, migliori sono i risultati per l'azienda.

Il passaggio a un'infrastruttura convergente può fornire incredibile vantaggi di business.

In base a uno studio condotto di recente da IDC e intitolato Measuring the Business Value of Converged Infrastructure in the Data Center (Misurare il valore di business dell'infrastruttura convergente nel data center), i clienti che hanno adottato una convergenza delle infrastrutture:

  • Hanno ridotto il tempo medio necessario per implementare nuovi servizi IT da più di 20 giorni a meno di 6.
  • Hanno tagliato i costi della manodopera IT annuali da $ 24.380 per throughput di carico di lavoro in Gbps, fino a raggiungere l'incredibile cifra di $ 110, e nel contempo hanno accelerato i tempi di implementazione delle applicazioni (vedi punto precedente).
  • Hanno incrementato la disponibilità delle applicazioni dal 99,89% al 99,996%

Con vantaggi così convincenti e ritorni sugli investimenti spesso ottenuti in meno di 12 mesi, è arrivato il momento di adottare e sfruttare l'infrastruttura convergente per ottenere migliori risultati di business.

L'infrastruttura convergente HP è in grado di velocizzare l'IT per ottenere migliori risultati di business.

Le soluzioni per l'infrastruttura convergente HP aiutano i clienti a superare la scarsa flessibilità e i costi elevati creati dalla proliferazione incontrollata dell'IT per dedicare più risorse all'innovazione e alle iniziative strategiche. Le soluzioni e l'approccio di HP sono stati concepiti per contribuire a rendere il data center più semplice, più flessibile, più efficiente e meno costoso da gestire.

Solo a quel punto l'infrastruttura IT si trova nella posizione giusta per fornire qualsiasi carico di lavoro in qualsiasi luogo e in qualsiasi momento e consente di "ridurre il tempo necessario per generare valore dalle applicazioni e dal business". E ciò è possibile anche se si sceglie di crearla in sede, affidarla in outsourcing, implementare un ambiente cloud o utilizzare un modello ibrido dei tre approcci precedenti.